Novità e approfondimenti

Scopri cosa succede al Museo e naviga tra gli articoli filtrandoli in base ai tuoi interessi.

  • Tutte le notizie
  • Archivi
  • Collezioni
  • Famiglie
  • Formazione
  • Libri
  • Mostre
  • Notizie
  • Progetti
  • Scuole
  • Soci
  • Territorio

Ponte dell’Immacolata: gli appuntamenti al Museo

In occasione del ponte dell’Immacolata il Museo della Guerra rimane aperto da giovedì 8 a domenica 11 dicembre con orario continuato dalle 10 ale 18 (l’ultimo biglietto si stacca alle ore 16.30). Per le famiglie, sabato 10 dicembre alle ore 15.00 è in programma l’attività Oggetti introvabili al Museo, una divertente cacccia al tesoro adatta

Camminando nella Grande Guerra | I forti del Monte Brione

Altura posta al centro della piana alto gardesana, il monte Brione è stato oggetto di numerose opere militari costruite dal Genio austro-ungarico. Nel corso della Grande Guerra, questa postazione svolgeva un ruolo di importanza strategica, a difesa del territorio imperiale. Costruite già dalla seconda metà del XIX secolo, le fortificazioni dell’Alto Garda dovevano provvedere alla difesa

Nuove recensioni del volume dedicato alle uniformi italiane

Sono molte le recensioni che sta ricevendo il volume dedicato alle uniformi dell’esercito italiano nella Prima guerra mondiale curato dal Museo. Il volume sta riscuotendo interesse anche nelle versioni tedesca e inglese ed è stato recensito su numerose pubblicazioni e riviste italiane ed estere.

“Rovereto. La cultura per l’ambiente”: anche il Museo della Guerra nel Progetto Urbact

In questi mesi il Museo della Guerra ha partecipato ad un tavolo di lavoro promosso dal Comune di Rovereto nell'ambito del progetto URBACT, il principale programma europeo per lo sviluppo urbano sostenibile. Co-finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) e dagli Stati membri, URBACT aiuta le città a sviluppare soluzioni concrete, innovative e sostenibili che integrino le

Camminando nella Grande Guerra | Sul Monte Corno di Nago

L’itinerario ad anello sull’altura a nord di Nago attraversa una zona piena di testimonianze del passaggio del conflitto. Fra castagneti e enormi massi franosi, si trovano infatti postazioni d’artiglieria, posti di comando e tanto altro, in una zona dalla forte valenza strategica. Ecco il Monte Corno, nuovo “episodio” della rubrica “Camminando nella Grande Guerra”, in

All’Ambasciata italiana di Vienna la presentazione del volume sulle uniformi

Martedì 29 novembre 2022 il volume “L’esercito italiano nella Prima guerra mondiale” curato dal Museo della Guerra per Verlag Militaria sarà presentato all’Ambasciata d‘Italia di Vienna. Per l’occasione è stata organizzata una serata, su invito, alla quale interverranno con gli autori, l’Ambasciatore Stefano Beltrame e altri illustri rappresentanti delle istituzioni culturali austriache. Di seguito il

Il 900 in museo. Linguaggi, pratiche, pubblici

Il 9 e il 10 novembre 2022 il Museo delle storie di Bergamo organizza un convegno dedicato alla musealizzazione della storia d’Italia del XX secolo: un confronto tra esperienze museali consolidate e di lunga tradizione con importanti progetti in fase di realizzazione, con l’intento di promuovere la creazione di un tavolo permanente dedicato al Novecento in Museo.

Esploratori della memoria: un concorso per le scuole

Al via la nuova edizione del concorso “Esploratori della Memoria” promosso da ANMIG e rivolto alle scuole trentine nell’ambito del progetto nazionale “Pietre della Memoria”. Il progetto consiste nel censire, catalogare, fotografare e pubblicare sul web schede di monumenti, lapidi, lastre commemorative, steli, cippi e memoriali presenti nel territorio nazionale a ricordo di eventi, date e nomi della Prima e Seconda guerra mondiale e della guerra di Liberazione.

Camminando nella Grande Guerra | Sul Monte Carone

Una suggestiva scalinata, scavata nella roccia dagli Alpini, caratterizza un itinerario pieno di testimonianze della Grande Guerra. Tanti infatti sono i manufatti presenti sul monte Carone, da cui si gode una vista eccezionale sul lago di Garda e le montagne circostanti. Prosegue la rubrica “Camminando nella Grande Guerra”, alla scoperta dei percorsi del primo conflitto

A Rovereto torna la Notte Blu: la cultura per la pace

Torna a Rovereto la Notte Blu dei Musei, l’evento che ricorda l’anniversario della nascita delle Nazioni Unite con i musei della città aperti in orario serale e un ricco programma di iniziative rivolto al pubblico di tutte le età. Sabato 22 e domenica 23 ottobre ingresso prolungato, visite e attività gratuite nei musei di Rovereto.

Camminando nella Grande Guerra | Bocca di Trat

Salendo fino a Bocca di Trat si incontrano numerosi resti del conflitto: baraccamenti, trincee, caverne che testimoniano in questo tratto, fra l’Alto Garda e Ledro, il passaggio della Grande Guerra. E tante sono le memorie che affollano il territorio, da un rifugio intitolato a un legionario trentino morto sul Carso a una caverna dedicata a un comandante dei Kaiserjäger.

Nel cuore nessuna croce manca: le iniziative per il 14 e 15 ottobre 2022

“Nel cuore nessuna croce manca”, questo il nome dell’iniziativa in programma venerdì 14 ottobre per ricordare le vittime e i caduti trentini della Grande Guerra. Si tratta di un progetto promosso dalla Provincia autonoma di Trento, dal Museo Storico Italiano della Guerra e dalla Fondazione Museo storico del Trentino, con il supporto del Centro Servizi Culturali S. Chiara.

Oggetti del Museo in prestito per due nuove mostre a Schio e a Parma

Aperte di recente due mostre temporanee che espongono alcuni oggetti delle collezioni del Museo. Si tratta della mostra Porte del “Pasubio 1916 – 2022. Dalla città della guerra al Rifugio Papa” allestita presso il Museo Civico Palazzo Fogazzaro di Schio (Vi) e di quella realizzata a Palazzo Bossi Bocchi a Parma, dal titolo “Alle Barricate! Agosto 1922: la città, i protagonisti, la memoria”.

Colpo di stato! Un nuovo ciclo di incontri al Museo

Dalla marcia su Roma a Capitol Hill, un ciclo di incontri per raccontare quattro significativi episodi dal Novecento ad oggi. A cura del Museo Storico Italiano della Guerra con il coordinamento scientifico di Gustavo Corni. Colpi di stato, chiamati anche putsch o golpe, sono azioni spesso violente provocate da gruppi delle classi dirigenti (in molti

Premio di studio in memoria di Gino Onestinghel

La Società di Studi Trentini di Scienze Storiche e il Liceo Classico “Giovanni Prati” di Trento bandiscono il premio di studio in memoria del prof. Gino Onestinghel per l’edizione 2022. Il premio ha lo scopo di onorare la memoria del  prof. Gino Onestinghel già alunno e docente del Liceo Classico “Giovanni Prati” di Trento e ideatore

Camminando nella Grande Guerra | Sul Monte Stivo

Posto nelle retrovie del fronte austro-ungarico, il Monte Stivo non svolse un ruolo di prim’ordine nel corso della Grande Guerra, servendo soprattutto come osservatorio e postazione per l’artiglieria. Oltre ai resti del passaggio del conflitto, l’interesse di questo itinerario sta soprattutto nell’eccezionale panorama che regala. Ne parliamo nel nuovo articolo della rubrica “Camminando nella Grande Guerra” curato da Davide Leveghi per il Dolomiti in collaborazione con il Museo della Guerra di Rovereto.

Il sito Trentino Grande Guerra si rinnova

Creato nel 2008 dal Museo della Guerra di Rovereto, è il sito di riferimento per conoscere i luoghi legati al primo conflitto mondiale in Trentino. Ora, grazie alla collaborazione con l’Università di Trento, si arricchisce della nuova sezione Grande Guerra +100 e si presenta con una nuova veste grafica. Forti, musei, monumenti e decine di

Un anno di proposte per le scuole in Vallagarina

In questi giorni, che segnano l’avvio di un nuovo anno scolastico, il Tavolo dei Musei coordinato dall’Azienda per il Turismo torna a proporre un ampio carnet di iniziative rivolte sia alle scuole del territorio che alle classi in arrivo da fuori Provincia. Si va dagli open day per gli insegnanti fino alle proposte didattiche e ai viaggi di istruzione per l’anno scolastico appena iniziato.

150° anniversario del Corpo degli Alpini

In occasione dei 150 anni dalla fondazione del Corpo degli Alpini, i Gruppi ANA di Rovereto e di Trento organizzano per sabato 17 settembre una manifestazione con il seguente programma: Ore 09.15 Ammassamento presso piazza Rosmini Ore 10.15 Inizio sfilata per le vie della città con deposizione corona d’alloro al monumento all’Alpino e arrivo in

Camminando nella Grande Guerra | Dosso Alto di Nago

Le alture sopra Nago ospitano un itinerario pieno di storia. Dalla difesa tenace dei soldati austriaci a Malga Zures alla battaglia che vide impegnata la Legione cecoslovacca negli ultimi mesi della guerra, l’escursione si muove fra ruderi di baracche, trincee e cimiteri, in un saliscendi fra i boschi del Baldo. Continua, spostandosi sull’Alto Garda, la

Fare storia al museo e sul territorio: le proposte didattiche 2022-23

Il nuovo anno scolastico sta per iniziare e il Museo è pronto ad accogliere le scuole con tante proposte e novità: percorsi nel museo e laboratori, volti a stimolare la curiosità e la capacità di analisi dei documenti storici; percorsi sul territorio per scoprire il patrimonio storico della Prima guerra mondiale; percorsi di storia locale per

Settembre a Forte Pozzacchio

Nel mese di settembre Forte Pozzacchio è aperto dal venerdì alla domenica dalle 10 alle 18; l’ultimo ingresso è previsto alle ore 17. Domenica 4, 11 e 25 settembre sono in programma visite guidate alle ore 14.30 e alle 16.30. La prenotazione è obbligatoria al numero +39 345 126 7009 (anche Whatsapp) o all’indirizzo info@fortepozzacchio.it.

Scritto nel paesaggio. Luoghi, tracce e memorie della Prima Guerra Mondiale nelle Dolomiti di Sesto

Dal 2 al 4 settembre si svolgerà a Sesto (Bz) il convegno che presenta i risultati del progetto di ricerca interdisciplinare “Scritto nel paesaggio. Luoghi, tracce e memorie della Prima Guerra Mondiale nelle Dolomiti di Sesto” al quale il Museo partecipa come partner insieme a numerosi altri enti ed istituti di ricerca internazionali.

Camminando nella Grande Guerra | Sui Denti del Pasubio

L’itinerario che descriviamo questa volta nella rubrica “Camminando nella Grande Guerra”, in collaborazione con il Museo della Guerra di Rovereto, percorre dei luoghi molto noti del fronte italo-austriaco. Sui Denti del Pasubio, distanti 50 metri l’uno dall’altro, italiani e austriaci si batterono in tremende quanto inutili battaglie che lasciarono sul terreno migliaia di morti, fra

Camminando nella Grande Guerra | Dal Trincerone a Passo Buole

L’itinerario fra il Monte Zugna e Passo Buole permette di muoversi in uno degli scenari più celebri della Grande Guerra in Trentino. Fu qui, infatti, che nella primavera-estate del 1916 si combatté una sanguinosa battaglia che valse al valico che collega la Vallarsa con la Vallagarina il nome di “Termopili d’Italia”.

Archivi coloniali: grazie a Fondazione Caritro il Museo avvia un importante progetto di valorizzazione

“Decolonizing Colonial Heritage. Fondi fotografici sul colonialismo italiano tra la fine del XIX secolo e il secondo conflitto mondiale” è il titolo del progetto presentato dal Museo della Guerra per il Bando Archivi 2022 promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto.

“Paesaggi Forti” a Cadine e Borgo Valsugana

Paesaggi Forti è un progetto espositivo e di ricerca nato nel 2019 e condotto dall’architetto Marco Ferrari. Ora si traduce in tre esposizioni allestite tra l’estate e l’autunno 2022 in luoghi fortemente suggestivi: il Forte di Cadine, lo Spazio Klien a Borgo Valsugana e le Gallerie di Piedicastello.

Uniformi grigio-verde del Regio Esercito: disponibile il volume di Verlag Militaria

È finalmente disponibile l’importante volume dedicato alle uniformi dell’esercito italiano curato dal Museo della Guerra per l’editore Verlag Militaria di Vienna. Un doppio volume di pregio con 350 schede descrittive corredate da immagini.

C’è tempo per le nespole. Nuove narrazioni dalla Grande Guerra

A cento anni esatti dall’istituzione dei parchi della Rimembranza sorti all’indomani della Prima Guerra Mondiale, l’Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione (ICCD) e il Museo Storico Italiano della Guerra di Rovereto presentano la mostra C’è tempo per le nespole. Nuove narrazioni dalla Grande Guerra.

Camminando nella Grande Guerra | Sul Corno di Vallarsa

Nei giorni in cui cade l’anniversario della cattura e dell’impiccagione di Cesare Battisti e Fabio Filzi, proponiamo un itinerario che ne ripercorre le ultime tracce. Fu nei pressi del Corno di Vallarsa, infatti, che i due celebri irredentisti furono fatti prigionieri, prima di essere tradotti a Trento e condannati a morte.

Storie e storia Estate

Con questa edizione estiva di Storie e storia studiosi e ricercatori tornano ad incontrare il pubblico, in un suggestivo spazio all’aperto nel centro storico di Rovereto. Nel cortile di Sant’Osvaldo sono in programma tre appuntamenti proposti dal Museo della Guerra di Rovereto e Accademia degli Agiati e realizzati con il contributo del Comune di Rovereto,

Estate al Museo: appuntamenti e novità

Al Museo della Guerra vi aspetta un’estate ricca di appuntamenti e tante novità, con un’esposizione sulla Prima guerra mondiale che continua ad arricchirsi e il suggestivo percorso di visita nel Castello di Rovereto con vista sulla città. Tanti gli appuntamenti in programma che accompagneranno i visitatori nei mesi di luglio e agosto, durante i quali

Camminando nella Grande Guerra | Monte Zugna

Non c’è metro sul Monte Zugna in cui non ci si imbatta in un manufatto della Grande Guerra. Grazie ai lavori di recupero ogni resto è segnalato, aprendo per l’escursionista un mondo di scoperte sul passaggio del conflitto a pochi passi da Rovereto, in un luogo passato alla storia per l’Offensiva austro-ungarica della primavera del

Tullio Marchetti. Diario dalla guerra di Libia 1913-14

È stato recentemente pubblicato un volume curato da Luca Filosi, edito da Centro Studi Judicaria e Museo Storico Italiano della Guerra, dedicato a Tullio Marchetti e alla sua esperienza in Africa come capitano degli Alpini durante le spedizioni italiane in Tripolitania e Cirenaica tra il 1913 e il 1914. A partire dall’importante fondo archivistico conservato

In viaggio con Fortuna Dino

Una mascotte, un grande gioco dell’oca, tante attività per bambini e un premio speciale per chi avrà visitato almeno sette luoghi della cultura in Vallagarina. Fortuna Dino è la mascotte che accompagna bambine e bambini a scoprire musei, castelli e altri affascinanti luoghi che fanno parte della rete coordinata da Apt Rovereto, Vallagarina e Monte

Chiusura straordinaria del Museo

Mercoledì 8 giugno 2022 il Museo resterà chiuso al pubblico a causa di un’assemblea sindacale alla quale parteciperà il personale di custodia, in risposta alla proposta di riforma del Progettone da parte della Giunta provinciale. Vista l’ampia adesione, il Museo non può garantire l’apertura dei suoi spazi espositivi che per questo resteranno chiusi al pubblico

Al via la programmazione estiva di Forte Pozzacchio

In una conferenza stampa in collaborazione con Apt Rovereto Vallagarina e Monte Baldo, nella suggestiva cornice del Museo Storico Italiano della Guerra al castello di Rovereto, si è dato il via alle iniziative estive che percorreranno il territorio nei prossimi mesi. E’ con soddisfazione che lanciamo il ricco programma – ha detto Giulio Prosser, presidente

Camminando nella Grande Guerra | Il monte Creino

Il Monte Creino fu nel corso della guerra un settore piuttosto tranquillo. Dalla sua cima, però, si potevano osservare perfettamente le posizioni italiane sul Baldo. E i resti del passaggio del conflitto sono molti. Ecco la nuova puntata di “Camminando nella Grande Guerra”, rubrica sugli itinerari del primo conflitto mondiale in Trentino in collaborazione con

Camminando nella Grande Guerra | Il monte Testo

Dall’abitato di Giazzera parte il sentiero che porta sul Monte Testo, nel massiccio del Pasubio. A pochi passi dai luoghi in cui venne catturato Cesare Battisti, si può percorrere un itinerario molto suggestivo che porta ad una cima fortemente adattata alle esigenze belliche. Qui infatti gli austroungarici costruirono un ampio reticolo di gallerie e trinceramenti, dominando

Camminando nella Grande Guerra | Il monte Biaena

Dalla cima del Monte Biaena, raggiungibile da Passo Bordala, si può dominare buona parte del Basso Trentino, dal Pasubio al lago di Garda. Non a caso questa fu una formidabile posizione austroungarica per tener sott’occhio il fronte circostante. Ecco la nuova puntata di “Camminando nella Grande Guerra”, rubrica del Dolomiti in collaborazione con il Museo

Imago militaris trentina: un nuovo progetto del GeCo in collaborazione con il Museo

Il Comune di Rovereto ha da poco rinnovato la convenzione con l’Università di Trento finalizzata alla realizzazione di progetti con ricadute sul territorio, tra le quali la riscoperta del patrimonio storico della città. Fra i progetti finanziati tramite la convenzione vi è anche quello condotto dal GeCo – Centro Geo-Cartografico di Studio e Documentazione del

Montagne cyborg. Storie di paesaggi ibridi

E’ stato presentato in questi giorni al Trento Film Festival il progetto Montagne Cyborg. Storie di paesaggi ibridi, che indaga in maniera originale sugli intrecci fra conflitti e paesaggio. I curatori del progetto, gli architetti Marco Ferrari e Sara Favargiotti, hanno lavorato alla costruzione di “un cantiere di narrazioni alternative per la montagna” anche grazie

Camminando nella grande Guerra | La Forra del lupo

Un suggestivo percorso che dall’altopiano di Folgaria conduce al Forte Dosso delle Somme, affacciato sulla Valle di Terragnolo: la Forra del Lupo è l’itinerario che vi suggeriamo nella rubrica “Camminando nella Grande Guerra”, curata da il Dolomiti in collaborazione con il Museo della Guerra. A strapiombo sulla valle di Terragnolo, l’itinerario offre un paesaggio mozzafiato,

Storie e storia 2022

Storie e storia è un’iniziativa del Museo Storico Italiano della Guerra e dell’Accademia Roveretana degli Agiati diventata ormai tradizione. Ogni anno dal 2004 vengono presentati libri, ricerche in corso, materiali per una riflessione critica aggiornata sul lavoro di chi fa storia. Il programma della primavera 2022 ha due fondamentali poli d’interesse: il Risorgimento italiano e

Si rinsalda la collaborazione con il Museo delle Forze Armate di Montecchio Maggiore

In questi giorni, i rappresentanti del Museo della Guerra sono tornati a Montecchio Maggiore, per un incontro che conferma la solida collaborazione con il Museo della Forze Armate 1914-1945, con un articolato programma di nuove iniziative condivise per i prossimi anni. L’occasione è stata il ritiro degli oggetti prestati a Montecchio per la mostra, appena

On line il nuovo numero degli Annali del Museo

Disponibile sul sito del Museo il numero 29 degli Annali del Museo Storico Italiano della Guerra, la collana che raccoglie contributi storici e scientifici, saggi e relazioni sulle attività del Museo, le sue ricerche e le  collezioni. In questo volume vengono proposti interessanti approfondimenti su vari aspetti della storia militare del XIX-XX secolo: il saggio

Guerra e ambiente: ne parliamo su Rai Storia con lo storico Marco Mondini

La guerra del Novecento, e in particolare la Grande Guerra, sono state devastanti anche per l’impatto ambientale: hanno aggredito la natura per renderla un teatro di battaglia. Da un altro punto di vista, studiare la guerra vuol dire anche comprendere come l’ambiente sia stato modificato, e come le tracce dei conflitti siano capsule del tempo

Esercito, Università e Museo Storico Italiano della Guerra verso il 150° delle Truppe Alpine

Fonti geo-storiche militari, studio e ricerca per la valorizzazione del territorio e della storia del Corpo degli Alpini Prosegue la pluriennale collaborazione tra l’Esercito (con i genieri del 2° Reggimento Guastatori Alpini), il Centro Geo-cartografico di Studio e Documentazione (GeCo) dell’Università di Trento e il Museo della Guerra di Rovereto dove si è svolta recentemente

Report annuale: i numeri del Museo nel 2021

Come ogni anno, il Museo ha recentemente presentato ai suoi Soci e alla stampa una panoramica delle sue attività, raccolta nel report annuale pubblicato sul sito web istituzionale. Il Centenario, il riallestimento del percorso permanente, i progetti espositivi e quelli digitali: per il Museo della Guerra il 2021 ha segnato un anno di grandi cambiamenti,

Nuove modalità per l’ingresso al Museo e agli Archivi

Con l’entrata in vigore del DL 24 marzo 2022, n.24, che stabilisce la fine dello Stato di emergenza, cambiano le modalità di accesso al Museo della Guerra, agli Archivi e alla Biblioteca. Dall’1 aprile 2022 non è più necessario presentare il Green pass rafforzato, né quello base. Resta l’obbligo di utilizzo di mascherine chirurgiche e

Camminando nella Grande Guerra | Dalle Tofane al Pasubio, esplosioni ad alta quota

In questo approfondimento di Camminando nella Grande Guerra, rubrica del Dolomiti in collaborazione con il Museo della Guerra di Rovereto, affronteremo alcuni episodi della cosiddetta “guerra di mine”. Sul fronte trentino, infatti, il conflitto fu combattuto anche con il piccone e la gelatina, nel tentativo di scavare la roccia sotto il nemico e di farlo

Camminando nella Grande Guerra | Rovereto, città della memoria

Rovereto accoglie fra le sue strade e piazze un’ingombrante memoria del primo conflitto mondiale. Lapidi, bombe inesplose, busti ai “martiri dell’irredentismo”, perfino “leoni di San Marco” in ricordo della breve dominazione veneziana, testimoniano l’alacre lavoro svolto, soprattutto nel primo dopoguerra, per rimarcare l’italianità della città. Prosegue con un percorso cittadino la rubrica “Camminando nella Grande

Ufficiali trentini nella campagna di Russia: un progetto per valorizzare i fondi archivistici di Guido Vettorazzo e Aldo Salvadei

È partito in queste settimane, grazie ad un contributo della Fondazione Caritro, il progetto di riordino e descrizione inventariale degli archivi personali di Guido Vettorazzo e di Aldo Salvadei, due importanti testimoni della campagna di Russia nella Seconda guerra mondiale. Il progetto permetterà di garantire la conservazione dei documenti che compongono i due fondi archivistici,

Camminando nella Grande Guerra | Le donne trentine nella Grande Guerra

Nella Grande Guerra, le donne s’affacciarono per la prima volta in massa al mondo del lavoro, accelerando i processi di emancipazione. Ciò avvenne, in diverse modalità, anche in Trentino, dove il ritorno della pace portò però ad un ritorno al ruolo familiare e domestico. La storica Anna Pisetti (Museo della Guerra di Rovereto): “Furono le

Camminando nella Grande Guerra | Evacuati, militarizzati, internati trentini

In questo approfondimento della rubrica “Camminando nella Grande Guerra”, il direttore del Museo della Guerra di Rovereto Francesco Frizzera ci illustra il fenomeno del profugato in Trentino, che fece del nostro territorio un caso paradigmatico nel primo conflitto mondiale. “I trentini subirono una doppia militarizzazione, una doppia evacuazione e un doppio internamento” Nel corso della

Famiglie al Museo: con la Membership Card ogni weekend attività gratuite per i bambini

Il Museo della Guerra è un luogo a misura di famiglie, dove i bambini possono curiosare tra le vetrine, trovare oggetti sorprendenti, leggere e guardare testi, video e illustrazioni a loro dedicati e partecipare alle numerose attività per famiglie in programma. Proprio a loro è rivolta la nuova Membership card Family del Museo, con tanti sconti e vantaggi validi un anno.

La collezione di autocarri da guerra del Museo sulla rivista di ASI

È stato da poco pubblicato sulla rivista periodica curata dalla Commissione Storia e Musei di ASI Automotoclub Storico Italiano, un contributo a cura di Enrico Finazzer (membro del Consiglio direttivo del Museo della Guerra e autore di numerose pubblicazioni) e Davide Zendri (Conservatore delle collezioni presso il Museo) relativo agli autocarri italiani che fanno parte

Nei luoghi della cultura con il Sipario d’oro

Torna con la sua quarantunesima edizione il Festival nazionale di teatro amatoriale “Sipario d’Oro” promosso dalla Compagnai di Lizzana di Rovereto che quest’anno ha deciso di rafforzare il legame del Festival con gli altri soggetti culturali del territorio. Grazie alla collaborazione con il Tavolo dei musei coordinato da APT Rovereto e Vallagarina, gli abbonati del

Uniformi grigio-verde del Regio Esercito: al via i preordini del volume di Verlag Militaria

È di prossima pubblicazione l’importante volume dedicato alle uniformi dell’esercito italiano curato dal Museo della Guerra per l’editore Verlag Militaria di Vienna. Un doppio volume di pregio con 350 schede descrittive di uniformi, elmetti, copricapo e cappelli in uso al Regio Esercito tra il 1909 e il 1919, in cui si raccontano le trasformazioni avvenute

Nasce ASTRA, l’Archivio della storiografia trentina

Ha da poco preso avvio un importante progetto finanziato da Fondazione Caritro e coordinato dalla Biblioteca di FBK (Fondazione Bruno Kessler) grazie al quale saranno digitalizzati e resi liberamente consultabili gli articoli apparsi nelle maggiori riviste storiche trentine. Il Museo della Guerra è partner del progetto insieme ad Accademia Roveretana degli Agiati, Fondazione Museo storico

Camminando nella Grande Guerra | Trincee e manufatti fra Ala e Avio

Il cippo di Serravalle all’Adige e la trincea di Marani di Ala rappresentano due dei tanti manufatti a testimonianza del passaggio della Prima guerra mondiale nella Bassa Vallagarina. A questa zona è dedicato il nuovo approfondimento de il Dolomiti per la rubrica “Camminando nella Grande Guerra”, in collaborazione con il Museo della Guerra di Rovereto.

Nell’Archivio online del Novecento Trentino due importanti fondi del Museo della Guerra

Sono da poco disponibili online all’interno dell’Archivio del Novecento trentino, i database relativi ai Legionari trentini in Spagna (1936-1939) e ai Volontari trentini nella Grande Guerra, frutto di due importanti ricerche svolte dal Museo della Guerra. La piattaforma che ospita l’Archivio è un progetto della Fondazione Museo storico del Trentino e raccoglie migliaia di schede

Ritrovata un’epigrafe realizzata da volontari trentini nella guerra civile spagnola

Nel 2008 il Museo della Guerra ha realizzato la mostra temporanea “In Spagna per l’idea fascista. Legionari trentini nella guerra civile spagnola” che esponeva immagini, cimeli e documenti relativi all’esperienza dei legionari trentini che parteciparono alla Guerra Civile Spagnola all’interno del Corpo Truppe Volontarie. I contenuti della mostra sono raccolti nel catalogo pubblicato dal Museo

Una “regione fortezza”: fra difesa e attacco, la guerra dei forti in Trentino

Nel nuovo approfondimento della rubrica “Camminando nella Grande Guerra”, tenuta da il Dolomiti in collaborazione con il Museo della Guerra di Rovereto, Nicola Fontana, responsabile dell’archivio  storico del Museo, ci accompagna alla scoperta delle opere fortificate e della guerra dei forti in Trentino. Al centro di progetti vecchi quasi un secolo, all’alba della Grande Guerra

Avviso di selezione per la figura di impiegato/a amministrativo-contabile

Il Museo ha indetto una selezione per l’assunzione a tempo determinato di un/a dipendente a tempo pieno, nel profilo professionale di impiegato di 3° livello CCNL Commercio, addetto a funzioni di gestione amministrativo/contabile delle attività museali. La figura verrà individuata tramite una selezione per titoli ed un colloquio orale condotto da una commissione appositamente nominata.

Aperte le iscrizioni ai corsi per l’Università dell’Età Libera

Fino al 2 febbraio è possibile iscriversi al corso promosso dal Museo della Guerra per la UEL – Università dell’Età Libera, che si terrà tra aprile e maggio 2022. Tra le proposte che il Comune di Rovereto rivolge ai cittadini over 50, il Museo organizza un corso articolato in 5 lezioni per raccontare “La lunga

Benvenuti nel nuovo sito web del Museo della Guerra

Con una nuova veste grafica e la struttura completamente rinnovata, il sito del Museo della Guerra vuole offrire agli utenti una navigazione intuitiva e contenuti dinamici. Grande attenzione è stata rivolta a fornire in maniera semplice ed immediata le informazioni utili alla visita, a valorizzare il patrimonio conservato dal Museo e a presentare i servizi

Concluso il progetto di riordino del fondo archivistico relativo alla Campana dei Caduti

Si è da poco concluso un importante lavoro di riordino del fondo archivistico conservato al Museo relativo alla Campana dei Caduti e al suo fondatore don Antonio Rossaro. Il progetto, reso possibile dal contributo finanziario della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e di Rovereto, è partito dal lavoro svolto nel 2000 sul fondo della Campana …

Ci vado anch’io! Il nuovo calendario di attività per famiglie

Riparte con tante nuove proposte il calendario di appuntamenti per le famiglie promosso da Apt Rovereto e Vallagarina che comprende tutte le attività organizzate nei luoghi della cultura di Rovereto, Vallagarina e Monte Baldo. Ogni weekend si potrà scegliere tra numerose esperienze a base di arte, storia, scienza e natura …

Camminando nella Grande Guerra | La Guerra Bianca

Attorno al conflitto combattuto sulle montagne fra il 1915 e il 1918 da italiani e imperiali, sono fioriti miti e racconti eroicizzanti. La “guerra bianca”, tuttavia, non ebbe nulla da invidiare a quella industriale e disumana combattuta sui grandi fronti europei. In questo approfondimento della rubrica “Camminando nella Grande Guerra”, ne abbiamo parlato con un

Camminando nella Grande Guerra | Sulla collina dell’Asmara

A Mori, nella frazione di Ravazzone, sorge una collina fortificata. L’esercito austro-ungarico, a partire dal gennaio 1915, cominciò infatti a costruire il campo trincerato dell’Asmara, posto a pochi passi dal fronte, in una zona di immediata retrovia. Fra un dedalo di cunicoli, trincee coperte e postazioni di fucileria, è possibile passare qualche ora. Ecco la

Camminando nella Grande Guerra | Il monte Giovo

Il Monte Giovo rappresentò per i lunghi anni di conflitto un importante avamposto dell’esercito italiano in Trentino. Una visita al campo trincerato sulla sua sommità permette di osservare in prima persona il lavoro di fortificazione effettuato dalle truppe del re in questo spezzone del fronte, sconvolto dalla guerra di posizione. Prosegue così la rubrica “Camminando

La cartografia per ricostruire l’impatto dei conflitti sul territorio

Il Museo Storico Italiano della Guerra di Rovereto e l’Università di Trento insieme per studiare e valorizzare il patrimonio storico della Prima guerra mondiale. Una nuova convenzione promossa dal Centro geo-cartografico di studio e documentazione (GeCo) che prevede ricerche e altre iniziative. Per la prima volta il Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Trento

Il Museo in televisione: presentazione della serie “Il Castello”

Come si racconta un museo in televisione? Mercoledì 24 novembre alle ore 18 presso il Museo della Guerra di Rovereto, si proverà a rispondere a questa domanda partendo dall’esperienza della docu-serie “Il Castello”, prodotta da Fondazione Museo storico del Trentino e dal Museo Storico Italiano della Guerra. All’appuntamento interverranno Giuseppe Giannotti, direttore di Rai Storia,

25 novembre: il Museo aderisce alla campagna Posto Occupato

A partire da lunedì 22 novembre, anche il Museo della Guerra aderisce alla campagna di sensibilizzazione sulla violenza contro le donne “Posto Occupato”, un’iniziativa che ha l’obiettivo di mantenere alta l’attenzione dell’opinione pubblica sul fenomeno della violenza di genere. All’ingresso del percorso di visita, il Museo collocherà una seduta con un posto simbolicamente riservato a

Camminando nella Grande Guerra | Sul monte Altissimo

In questo nuovo episodio di “Camminando nella Grande Guerra”, rubrica del Dolomiti e del Museo della Guerra di Rovereto sugli itinerari del primo conflitto mondiale in Trentino, illustriamo i tanti percorsi che portano alla cima del Monte Altissimo, suggestiva terrazza sulle Alpi e sul lago di Garda. Qui, in quella che fu un’importante posizione italiana,

Camminando nella Grande Guerra | Il monte Faè

La rubrica “Camminando nella Grande Guerra”, tenuta da il Dolomiti in collaborazione con il Museo Storico Italiano della Guerra di Rovereto, continua il suo viaggio fra gli itinerari del primo conflitto mondiale in Trentino rimanendo in Val di Gresta. Questa volta si va alla scoperta del Monte Faè, caposaldo austro-ungarico e nodo di collegamento fra

Depero soldato: opere e documenti dell’artista al Museo della Guerra

In occasione della mostra Depero New Depero promossa dal Mart – Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto, i musei della città ospitano dei piccoli corner espositivi legati alla figura dell’artista. Il Museo della Guerra offre all’interno del suo percorso espositivo, da poco rinnovato, un piccolo focus dedicato all’esperienza di Fortunato Depero nelle

Esploratori della memoria: il concorso per le scuole di ANMIG

L’ ANMIG – Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi di Guerra e Fondazione – propone per la prima volta nella Provincia Autonoma di Trento il concorso per le scuole “Esploratori della Memoria”, nell’ambito del progetto nazionale Pietre della Memoria. Il progetto, aperto alle scuole primarie, secondarie di primo grado e secondarie di secondo grado del Trentino,

Camminando nella Grande Guerra | Sul monte Nagià Grom

Nella seconda puntata della rubrica “Camminando nella Grande Guerra”, con cui il Dolomiti e il Museo della Guerra di Rovereto illustrano gli itinerari del primo conflitto in Trentino, ci troviamo sul Nagià Grom, in Val di Gresta. Caposaldo austro-ungarico, fu al centro dei combattimenti d’artiglieria con la linea italiana, formidabile posizione per controllare la valle

La Notte Blu di Rovereto: la cultura per la pace

Sabato 23 ottobre torna a Rovereto la Notte Blu dei Musei, l’evento che ricorda l’anniversario della nascita delle Nazioni Unite, con i musei della città aperti in orario serale e un ricco programma di iniziative rivolto al pubblico di tutte le età. Con la Notte Blu Card sarà possibile visitare i musei gratuitamente per l’intero

Centenario del Milite Ignoto: il 19 ottobre la tappa a Rovereto della Staffetta Cremisi

Nel novembre 1921 a Roma, all’Altare della Patria, venne condotta la salma del Milite Ignoto partita da Aquileia e scelta tra undici caduti sui campi di battaglia del front italo –austriaco, rimasti senza nome. A scegliere la salma che avrebbe dovuto rappresentare a livello nazionale quei drammatici eventi fu Maria Bergamas, madre di un giovane

Camminando nella Grande Guerra | Il monte Baldo

La rubrica “Camminando nella Grande Guerra”, in collaborazione con il Museo della Guerra di Rovereto, si apre con un itinerario sul Monte Baldo, fra postazioni antiaeree, costruzioni militari e uno straordinario paesaggio. Tre ore e mezza di camminata tra storia e natura in un luogo privilegiato non solo per posizione e panorama ma anche per

Oggetti delle collezioni coloniali del Museo in mostra al MUDEC di Milano

Una selezione di oggetti provenienti dalle collezioni del Museo della Guerra che raccontano l’esperienza coloniale italiana in Africa, è ora esposta nella collezione permanente del Museo delle Culture, cha è stata da poco completamente rinnovata. Oltre alle vicende militari, i reperti esposti a Milano offrono uno sguardo inedito su un periodo storico che trova un

Ultimi giorni per visitare le mostre temporanee in corso

Chiudono giovedì 30 settembre le due mostre fotografiche allestite negli spazi del Museo e che nel corso dell’autunno saranno sostituite da nuove iniziative espositive. Gli ultimi della Grande Guerra. Prigionieri serbi e russi sul fronte alpino racconta la storia delle migliaia di prigionieri serbi e russi che nel corso della Prima guerra mondiale vennero impiegati,

Autunno al Museo: tutti gli appuntamenti

Parte la programmazione autunnale del Museo con numerose iniziative rivolte ad adulti, famiglie, ragazzi e scuole. Incontri, visite guidate e laboratori per una stagione ricca di spunti di approfondimento e proposte per trascorrere il proprio tempo libero all’insegna della storia e della cultura. Sabato 9 ottobre alle ore 15.00 è in programma la prima delle

Uniformi grigio verde del Regio Esercito Italiano 1909-1919

Grazie al sostegno del Ministero della Cultura, Direzione Generale Archeologia, belle arti e paesaggio, tramite un bando per progetti ed iniziative relativi al patrimonio storico della Prima guerra mondiale, il Museo della Guerra di Rovereto ha potuto intraprendere un importante lavoro di catalogazione sulla propria collezione di uniformi e copricapo in uso al Regio Esercito

Gli appuntamenti di agosto a Forte Pozzacchio

Prosegue la programmazione culturale di Forte Pozzacchio, uno dei più importanti siti storici della Vallagarina che accoglie ogni anno migliaia di visitatori. Posto a presidio della Vallarsa, la fortezza austro-ungarica venne ricavata all’interno della roccia del massiccio del Pasubio ed è oggi aperta e visitabile grazie ad un complesso lavoro di restauro. Fino al 28

MOBI.cult: l’audioguida gratuita del Museo della Guerra

MOBIcult vi guida all’interno del museo e del castello con percorsi dedicati, audio e foto. Durante la visita, l’app vi accompagna lungo il percorso e per ogni tappa vi offrirà una descrizione audio delle sale espositive. Inoltre, sono disponibili approfondimenti per scoprire gli oggetti più particolari delle collezioni e testimonianze accompagnate da suoni e immagini.

Nuove modalità di accesso al Museo

A partire da venerdì 6 agosto 2021, in base a quanto disposto dal D.L. n.105 del 23 luglio 2021 e dal DPCM 17 giugno 2021, l’ingresso al Museo è consentito solo presentando la Certificazione Verde COVID-19 (Green Pass) rilasciata dal Ministero della Salute. Ai visitatori verrà richiesta, all’ingresso del Museo, l’esibizione della Certificazione Verde in

Scrivere in guerra: la nuova puntata video della serie “Arte, storia e scienza”

Dopo il primo episodio dedicato agli oggetti utilizzati in trincea dai soldati nella Prima guerra mondiale, è disponibile un nuovo video che ha come protagonista il Museo della Guerra e che fa parte del progetto di storytelling Arte, storia, scienza. Viaggio tra musei e castelli di Rovereto e della Vallagarina promosso da Visit Rovereto. In

La cultura per stare bene: un questionario per le famiglie

  “La Cultura per stare bene: il Passaporto Culturale per i musei trentini” è un progetto coordinato da tsm-Trentino School of Management che ha l’obiettivo di riflettere sulla partecipazione culturale come elemento importante che contribuisce al benessere e alla salute individuale e collettiva, anche alla luce dell’emergenza sanitaria da Covid-19. Il progetto, voluto dal Servizio

Arte, storia, scienza. Viaggio tra musei e castelli di Rovereto e della Vallagarina

Il Museo della Guerra di Rovereto protagonista insieme ad altri musei ed istituzioni di un importante progetto di video storytelling che invita alla scoperta dei più affascinanti luoghi della cultura di Rovereto e della Vallagarina. Ventiquattro video pillole per narrare la vocazione culturale di questo territorio attraverso le immagini, le voci e i volti di

Oswald Mederle è il nuovo Vicepresidente del Museo

Nell’ottica di rafforzare i già solidi rapporti di collaborazione con l’area germanica, il Consiglio del Museo Storico Italiano della Guerra ha eletto il sudtirolese Oswald Mederle alla carica di Vicepresidente del Museo.  Nella seduta del 15 giugno 2021, il Consiglio del Museo ha eletto all’unanimità Oswald Mederle alla carica di Vicepresidente dell’istituzione roveretana con l’intento

Archivi digitali del Museo: online il sito per consultare immagini e documenti

Sulla piattaforma archivimuseodellaguerra.archiui.com sono consultabili liberamente alcuni dei fondi fotografici e archivistici che fanno parte del ricco patrimonio del Museo della Guerra. Una prima selezione di fotografie e materiali che andrà ad arricchirsi nel tempo e che permette a ricercatori e appassionati di navigare all’interno delle collezioni digitali. La digitalizzazione degli archivi è un lavoro

On line il sito www.mountain-connections.eu

Nell’ambito del progetto Connessioni montane. Viaggio dalla guerra al turismo per l’Anno dei Musei dell’Euregio è disponibile on line un sito dedicato alla mostra diffusa realizzata tra Trentino, Alto Adige e Tirolo. Su www.mountain-connections.eu si possono trovare contenuti di approfondimento, immagini storiche, mappe e animazioni che vanno ad arricchire i sette percorsi espositivi che affrontano

Nuove voci su Wikipedia grazie al progetto “Gli ultimi della Grande Guerra”

Si è concluso mercoledì 26 maggio con il seminario “I trentini e gli “Altri”: dai prigionieri nella Grande Guerra ad oggi”, il percorso formativo “Gli ultimi della Grande Guerra. Memoria in rete“, promosso dal Museo Storico Italiano della Guerra in collaborazione con Osservatorio Balcani Caucaso Transeuropa, in partenariato con l’Associazione Forte delle Benne, la Fondazione

Al via la mostra diffusa “Connessioni montane”: eventi inaugurali e visite guidate per tutto il weekend

Sabato 29 e domenica 30 maggio i musei che partecipano al progetto per l’Anno tematico dei Musei dell’Euregio propongono un ricco calendario di eventi dedicati al tema dei trasporti e della mobilità nella Prima guerra mondiale nel territorio del Tirolo storico.  In queste due giornate saranno visitabili le istallazioni che fanno parte della mostra diffusa

Apre la mostra “In alto. Il sistema di rifornimenti militari tra lo Zugna e gli Altipiani”

In occasione dell’apertura dell’Anno dei Musei dell’Euregio, a partire da sabato 29 maggio al Museo della Guerra sarà visitabile una nuova istallazione collocata lungo il percorso di visita dedicato alla Prima guerra mondiale. “In alto. Il sistema di rifornimenti militari tra lo Zugna e gli Altipiani” espone oggetti, fotografie e filmati dedicati al tema della

Riapre con una novità la mostra all’Ex Colonia Pavese di Torbole

Da mercoledì 2 giugno riapre la sede espositiva ospitata nell’edificio dell’ex Colonia Pavese di Torbole sul Garda dove sono allestite due mostre curate dal Museo Storico Italiano della Guerra. Torna visitabile la mostra “Armate in miniatura“, dedicata al modellismo militare. Attraverso una selezione di modelli, diorami e figurini provenienti dalle collezioni del Museo e di

Vantaggi per visitatori, Members e Soci nelle aziende partner del Museo

In questi anni il Museo ha stretto relazioni con alcune aziende della Vallagarina, nella convinzione che cultura e impresa possano insieme creare valore e occasioni di sviluppo e di crescita. Grazie alla fiducia di aziende come la Cantina d’Isera e Wegher Trekking e sicurezza, il Museo può rafforzare i suoi servizi e offrire al pubblico

Al Museo della Città in mostra le armi di età moderna del Museo della Guerra

Grazie ad una convenzione fra il Museo della Guerra e la Fondazione Museo Civico di Rovereto, sono ora esposti presso il Museo della città alcuni pezzi provenienti dalle nostre collezioni di armi di età moderna. Nel nuovo allestimento dedicato alla storia di Rovereto, trovano spazio alcuni oggetti finora conservati nei depositi che completano il percorso

Partecipa al test per la nuova audioguida del Museo

In questi mesi il Museo è impegnato nella realizzazione di un’applicazione per smartphone che supporti l’esperienza di visita al Museo, all’interno del bando “Sviluppo digitale per la cultura” della Fondazione Caritro. Sabato 15 maggio dalle ore 10.30 alle 17.00 è in programma un test di valutazione relativo alla parte interattiva della app nel quale verrà

#IOVADOALMUSEO: attività per ragazzi nei musei di Rovereto

Con la riapertura al pubblico, il Museo della Guerra, il Mart e la Fondazione Museo Civico lanciano una proposta rivolta alle ragazze e ai ragazzi che quest’anno non hanno avuto modo di visitare i luoghi della cultura.  Arte, storia e scienza sono i temi tra i quali i ragazzi potranno scegliere ogni settimana dall’11 maggio

Esperienze culturali: la nuova proposta per scoprire il Museo e il territorio

Parte da sabato 8 maggio la nuova proposta di esperienza culturale realizzata con Apt Rovereto e Vallagarina che unirà la visita a Museo e Castello a itinerari e percorsi guidati sul territorio. Una giornata all’insegna della storia da trascorrere con la famiglia o con gli amici tra trekking urbani, escursioni e visite al Museo. Outodoor

Tutte le novità per la riapertura del Museo

Il Museo si accinge a riaprire le sue con un percorso di visita rinnovato e un ricco programma di appuntamenti. Da metà maggio riaprirà anche la sezione “Artiglierie 1914-1918” in piazza Podestà. Per il sabato e la domenica è obbligatoria la prenotazione che può essere effettuata direttamente dalla pagina Info del sito. I visitatori che torneranno

Dal 4 maggio riaprono il Museo e il Castello

A partire da martedì 4 maggio riapre al pubblico il Museo della Guerra di Rovereto e rimarrà aperto dal martedì alla domenica dalle ore 10.30 alle 18. La Sezione “Artiglierie 1914-1918” in piazza Podestà sarà invece visitabile dalla metà di maggio. Dal martedì al venerdì per visitare il Museo non sarà necessaria la prenotazione e

Sostieni il Museo con il 5 per mille

  Cari amici del Museo, ci accingiamo a riaprire le porte dopo la lunga chiusura imposta dall’emergenza e siamo felici di poter finalmente riaccogliere i nostri visitatori e i nostri Soci. In questo periodo abbiamo lavorato intensamente per potervi proporre un percorso di visita arricchito e rinnovato e un programma di appuntamenti per ripartire insieme.

Online il nuovo numero degli Annali

Pubblicato il volume numero 28 degli Annali del Museo della Guerra, che raccolgono contributi storici e scientifici, saggi e relazioni sulle attività del Museo, le sue ricerche e le  collezioni. >> Leggi gli Annali n.28/2020 Il numero si apre con un’interessante riflessione dello storico Marco Rovinello sulla ricezione delle guerre risorgimentali e del brigantaggio nei manuali

Storie e storia. Una nuova edizione online

Tornano gli appuntamenti on line rivolti ai lettori appassionati e ai curiosi con la presentazione di tre recenti volumi che aprono altrettante finestre sulla storia. Il racconto personale di uno dei più illustri storici italiani, i significati ancora in parte nascosti negli affreschi di un palazzo storico di Rovereto e l’esperienza dei civili nella Prima

Report 2020: tutte le attività del Museo nel resoconto annuale

Lo sforzo del Museo di mantenere la sua programmazione culturale anche durante la pandemia è stato premiato dalla fiducia dei visitatori, che continuano a seguire il Museo anche a distanza. Il 2020 è stato un anno difficile, caratterizzato dalle nuove sfide imposte dalla crisi sanitaria. Le ripetute chiusure, l’impossibilità di ospitare le scuole, le limitazioni

Fucilati nella Prima guerra mondiale: approvata una risoluzione per la riabilitazione

“Un paese dalle solide radici come l’Italia non deve avere il timore di guardare anche alle pagine più buie e controverse della propria storia recente. Ricordare e capire non vuol dire necessariamente assolvere o giustificare. La memoria di quei mille e più italiani uccisi dai plotoni di esecuzione interpella oggi la nostra coscienza di uomini

Connessioni montane. Viaggio dalla guerra al turismo

UNA MOSTRA DIFFUSA PER L’ANNO TEMATICO DEI MUSEI DELL’EUREGIO Sette esposizioni in altrettante sedi museali tra Rovereto e Innsbruck dedicate all’evoluzione delle ferrovie e degli impianti a fune nel Tirolo storico. Per l’Anno tematico dei Musei dell’Euregio il Museo della Guerra è capofila di un progetto che mette in rete musei, istituzioni accademiche ed enti

La storia per immagini | Corso di formazione per docenti

L’archivio fotografico del Museo della Guerra conserva quasi 100.000 immagini prodotte in epoche e ambienti diversi. Le fotografie storiche possono diventare un’utile strumento didattico, per questo il Museo propone un ciclo di incontri riservati ai docenti della secondaria di I e II grado per avvicinarsi alle diverse modalità di analisi e lettura dei documenti fotografici,

Una nuova app per visitare il museo | Questionario d’indagine

Cari amici del Museo, abbiamo bisogno della vostra opinione per un progetto che stiamo sviluppando e che porterà alla realizzazione di una nuova applicazione per smartphone, pensata per supportare l’esperienza di visita al museo. L’app offrirà al visitatore un’audioguida che lo accompagnerà lungo il percorso di visita, con informazioni di servizio e contenuti di approfondimento.

I disarmati. Profughi, prigionieri e donne del fronte italo-austriaco

Da sempre il Museo della Guerra, oltre alla funzione conservativa ed espositiva, svolge attività di ricerca storica con stretti legami con il mondo accademico. Negli ultimi decenni ha seguito linee d’indagine originali che si sono allargate dalla guerra combattuta agli effetti che questa ha avuto e continua ad avere sulle popolazioni e sul paesaggio. Proprio

Il Museo riapre su prenotazione per visite guidate e attività per le scuole

Ogni venerdì a partire dal 5 febbraio il Museo propone per una visita guidata su prenotazione, alternando percorsi sulla Prima guerra mondiale, sulla storia del Castello di Rovereto e proposte per le famiglie, con tariffe agevolate per gli adulti e ingresso gratuito per i bambini. La riapertura al pubblico degli spazi espositivi è stata invece

LIBRI! Sul canale YouTube una rubrica dedicata alle edizioni del Museo

Il Museo della Guerra ha una ricca produzione editoriale che comprende volumi dedicati alla Prima e alla Seconda guerra mondiale, e ad altre vicende storiche del Novecento. Comprende diari e memorie, cataloghi delle collezioni e delle mostre allestite dal Museo, atti di convegni, testi tecnici, guide escursionistiche, pubblicazioni per ragazzi. Per orientarsi nel catalogo il Museo

Due mezzi militari delle collezioni del Museo arrivati a Montecchio

Un trasporto eccezionale quello con cui nei giorni scorsi sono arrivati a Montecchio maggiore in provincia di Vicenza due mezzi militari provenienti dalle collezioni del Museo. Un autoblindo canadese e un carro armato italiano hanno raggiunto il Museo delle forze armate 1914-45, dove verranno esposti nei prossimi mesi insieme ad una selezione di mezzi e

Programma delle iniziative per il Centenario del Museo

Il 12 ottobre 1921 nel castello di Rovereto viene inaugurato il Museo Storico Italiano della Guerra, evento importante nella storia della città e tappa fondamentale nella creazione di una memoria collettiva del primo conflitto mondiale. Il Museo giunge a questo anniversario con un ruolo culturale e sociale nuovo e più ampio, a servizio della società

Incontri online | La memoria della Prima guerra mondiale a Rovereto

Si apre l’anno del centenario dalla nascita del Museo Storico Italiano della Guerra di Rovereto. Per l’occasione il Museo propone un ciclo di quattro incontri on line aperti a tutti, per ripercorrere le iniziative sorte a Rovereto negli anni Venti e Trenta in ricordo del primo conflitto mondiale. La fondazione del Museo nel 1921 fu

Un anno speciale per il Museo

Cari Amici del Museo, si è appena chiuso un anno denso di difficoltà che ci ha costretto a riflettere sul nostro modo di essere Museo e di rapportarci con il nostro pubblico. Quello che inizia è un anno che pone nuove sfide e che per noi assume un valore particolare: il 2021, infatti, è l’anno

Scopri le risorse on line del Museo della Guerra

Audio guide, materiali didattici, approfondimenti, pubblicazioni e archivi on line sono solo alcuni degli strumenti che il Museo mette in campo per affrontare la chiusura al pubblico. Di seguito vi segnaliamo le numerose risorse già presenti e accessibili tramite il nostro sito web. TOUR VIRTUALI Una vera e propria esplorazione a 360 gradi nel Castello

A Natale sostieni il museo e regalati la cultura

Sostenere il Museo e al tempo stesso regalarsi o regalare un’esperienza speciale è l’idea di Natale perfetta per chi ama la cultura. Acquistando il biglietto annuale del Museo al costo di 12 euro potrete venire ad esplorare le nostre mostre e le nostre collezioni per tutto il 2021. Con Museum Pass invece, a soli 22

“Hidden Trento”. Una app per scoprire la città nascosta

L’applicazione sviluppata dall’Istituto Storico Italo Germanico della Fondazione Bruno Kessler nell’ambito del progetto europeo PURE (PUblic REnaissance) permette di immergersi nella Trento di 500 anni fa. Una passeggiata in compagnia di una guida del passato che permette di scoprire i luoghi meno noti e di grande interesse storico della città, anche attraverso alcuni oggetti significativi.

Assemblea dei Soci del Museo con votazione a distanza

Il Consiglio del Museo ha deciso di indire ex art. 106 del DPCM “Cura Italia” un’Assemblea Generale dei Soci del Museo prevendendo in deroga allo Statuto la possibilità che l’espressione del voto avvenga in via elettronica o per corrispondenza. Tale assemblea, è convocata mediante il presente avviso in prima convocazione presso il Museo storico italiano

Nuove modalità di accesso ai servizi del Museo e agli uffici

Nel rispetto del DPCM del 3 novembre 2020 alcuni servizi del Museo sono sospesi e cambiano le modalità di accesso agli uffici che potrà avvenire solo tramite appuntamento. Ecco di seguito le principali novità: ARCHIVI E BIBLIOTECA Gli Archivi e la Biblioteca del Museo sono chiusi al pubblico e sono sospesi i servizi di prestito

Aperto il bookshop del Museo. Tanti titoli da acquistare anche on line

Dopo la chiusura al pubblico imposta dall’ultimo D.P.C.M. rimane attivo un servizio apprezzato dai visitatori ma anche da studiosi e appassionati. Con un catalogo editoriale recentemente rinnovato e un’ampia selezione di titoli dedicati alla storia locale, il Museo offre la possibilità di acquistare in tutta sicurezza direttamente al bookshop ma anche a distanza, tramite i

Storie e storia 2020 | Edizione on line

Si terrà on line l’edizione 2020 di “Storie e storia”, il ciclo di presentazioni di libri promosso dal Museo della Guerra con Accademia Roveretana degli Agiati, che ogni anno riunisce storici e studiosi per illustrare le loro più recenti ricerche. A partire da mercoledì 4 novembre, sei appuntamenti che affronteranno diversi temi, per un arco

Modifiche alla programmazione degli eventi al Museo

Alla luce delle ultime disposizioni del Governo il Museo della Guerra ha sospeso alcuni degli eventi in programma mentre per altri ha previsto una modalità di svolgimento on line.  Sono dunque sospesi i due spettacoli della rassegna “Il castello in scena”: Storie da brivido di sabato 31 ottobre e Sotto la stessa croce di sabato

Gli ultimi della Grande Guerra: la memoria in rete. Un progetto per le scuole sostenuto dalla Fondazione Caritro

Ha preso avvio in questi giorni il progetto “Gli ultimi della Grande Guerra: memoria in rete” promosso dal Museo Storico Italiano della Guerra in collaborazione con Osservatorio Balcani Caucaso Transeuropa e in partenariato con l’Associazione Culturale Forte delle Benne, la Fondazione Edmund Mach e l’Associazione Centro Astalli Trento Onlus. Il progetto, sostenuto grazie ad un

Notte blu a Rovereto: le iniziative in programma al Museo della Guerra

Sabato 24 ottobre, in occasione del 75esimo anniversario della nascita delle Nazioni Unite, il Castello di Rovereto si tinge di blu in omaggio al colore della bandiera dell’ONU. Ingresso libero dalle 17.30 alle 20 ed eventi su prenotazione per l’evento cittadino coordinato da Apt Rovereto e Vallagarina che vede coinvolti tutti i luoghi della cultura

Giornata in ricordo delle vittime e dei caduti trentini

In occasione della Giornata in ricordo delle vittime e dei caduti trentini, istituita dalla legge provinciale 11/2017 il 14 ottobre di ogni anno, è previsto un evento on line promosso dalla Provincia in collaborazione con il Museo Storico Italiano della Guerra e la Fondazione Museo storico del Trentino. Il programma della commemorazione prevede gli interventi

Il castello in scena. Rassegna teatrale al Castello di Rovereto

Il Castello di Rovereto si trasforma in palcoscenico per quattro spettacoli di teatro rivolti ad adulti e ragazzi. Da sabato 17 ottobre la rassegna “Il castello in scena” coinvolgerà il pubblico in spazi inconsueti che si animeranno grazie alle produzioni di Emit Flesti e Il teatro delle quisquilie. Un’iniziativa gratuita con un doppio appuntamento per

Le proposte didattiche del Museo della Guerra per l’anno scolastico 2020-2021

Per l’anno scolastico appena iniziato la Sezione educativa del Museo della Guerra ha messo in campo un ventaglio di proposte per le scuole e un’ampia offerta di servizi. Nonostante uno scenario completamente inedito e non privo di difficoltà, ci auguriamo infatti di riuscire a mantenere vivo il rapporto tra il museo e la scuola. Nel

Rovereto, musei per le scuole. Il 9 e 10 ottobre Open day per insegnanti ed educatori

A poche settimane dall’inizio delle scuole, i musei di Rovereto e della Vallagarina apriranno le porte a docenti ed educatori in una modalità nuova, coerente con i tempi che viviamo. Anche in questi momenti complessi per la didattica, i musei hanno elaborato una proposta varia e flessibile per le scuole di ogni ordine e grado.

Una nuova convenzione tra Museo della Guerra e Museo degli Alpini di Trento

Materiali di pregio che raccontano una parte importante della storia d’Italia, diventano oggetto della convenzione di prestito stretta oggi al Museo della Guerra di Rovereto con il Museo Nazionale Storico degli Alpini di Trento. Tra questi, il cappotto dell’uniforme di Cesare Battisti, finora conservato presso l’istituzione roveretana. Gli scambi di materiali con altre istituzioni culturali

Il saluto del Museo della Guerra per la scomparsa di Giuseppe Chiocchetti

E’ scomparso nei giorni scorsi l’avvocato Giuseppe Chiocchetti, Presidente del Collegio dei Probiviri e per molti anni Vice Presidente e Consigliere della nostra Istituzione. Il Presidente del Museo, insieme al Consiglio, al Collegio dei Revisori dei conti, al Collegio dei Probiviri, all’Assemblea dei Soci e a tutti i collaboratori si unisce al dolore della famiglia

Assemblea dei Soci del Museo con votazione a distanza

Il Consiglio del Museo ha deciso di indire ex art. 106 del DPCM “Cura Italia” un’Assemblea Generale dei Soci del Museo prevendendo in deroga allo Statuto la possibilità che l’espressione del voto avvenga in via elettronica o per corrispondenza. Tale assemblea, è convocata mediante il presente avviso in prima convocazione presso il Museo storico italiano

Riaprono l’Archivio storico e la Biblioteca del Museo

L’Archivio storico e la Biblioteca del Museo Storico Italiano della Guerra riaprono al pubblico a partire da lunedì 15 giugno. Per la consultazione di libri e documenti si conferma l’obbligo dell’appuntamento, che può essere fissato per telefono (0464/420824) o via mail (archivio@museodellaguerra.it); in ogni caso non saranno ammesse più di due persone al giorno, una

Un nuovo percorso espositivo e molte novità al Museo della Guerra per la riapertura ad ingresso gratuito

PRESENTATO NEI GIORNI SCORSI ALLA STAMPA IL NUOVO PERCORSO ESPOSITIVO DEDICATO ALLA GRANDE GUERRA NEL CASTELLO DI ROVERETO. DOPO L’EMERGENZA, UN MESE DI INGRESSO GRATUITO AL MUSEO E UN AMBIZIOSO PROGRAMMA DI RILANCIO E RIALLESTIMENTO CHE POTRÀ CONTARE SUL SUPPORTO DEL COMUNE DI ROVERETO E DELLA COMUNITÀ DELLA VALLAGARINA. Si apre con fiducia la “fase

Sostieni il Museo con il tuo 5×1000

Anche quest’anno è possibile sostenere concretamente il Museo della Guerra, destinando il 5 per mille delle proprie imposte sul reddito 2019. Il nostro Museo si accinge a festeggiare i 100 anni della propria fondazione, rinnovando il percorso espositivo permanente dedicato alla Prima guerra mondiale, negli spazi restaurati del Castello di Rovereto. Si tratta di un’impresa complessa,

Commemorazione della morte di Damiano Chiesa

Il Museo Storico Italiano della Guerra è solito ricordare tutti gli anni il 19 maggio l’anniversario della morte di Damiano Chiesa con una pacata ma significativa cerimonia pubblica e con la deposizione di una corona d’alloro al monumento Ai Caduti in Piazza Podestà a Rovereto. L’attuale situazione sanitaria del Paese impedisce l’organizzazione di una cerimonia

Museum Week: partecipa anche tu #insieme al Museo della Guerra

Dall’11 al 17 maggio, anche quest’anno migliaia di istituzioni culturali, tra musei, gallerie, parchi e aree archeologiche, biblioteche e archivi di tutto il mondo partecipano alla Museum Week. Con la formula “7 giorni, 7 temi, 7 hashtag” siamo tutti invitati a condividere sui social media contenuti speciali che riguardano il patrimonio culturale e le nostre

I castelli della Vallagarina per i bambini su kidsgogreen.eu

Il Tavolo dei Musei della Vallagarina ha accolto la proposta della piattaforma Kids Go Green e ha sviluppato un viaggio tra i castelli della valle dell’Adige rivolto ai bambini tra i 6 e gli 11 anni che, attraverso un affascinante percorso tra torri e mura merlate, potranno scoprire la storia del nostro territorio. La piattaforma

#PilloleDiStoria: un progetto video curato da un gruppo di giovani storici a sostegno di EMERGENCY

Una serie di brevi video tematici sulla Grande Guerra che offrono ad appassionati e curiosi un’occasione di approfondimento, con l’invito a sostenere l’operato di EMERGENCY, da sempre attiva nei teatri di guerra di tutto il mondo e impegnata oggi nelle nostre città contro il Corona virus. Il progetto nasce dall’esperienza di story telling del Calendario

Approvato dall’Assemblea dei Soci il Bilancio 2019

Si sono concluse le operazioni di scrutinio per la votazione a distanza alla quale erano chiamati i Soci del Museo in occasione dell’Assemblea generale convocata lo scorso 25 aprile. La votazione, che si è svolta secondo quando previsto dall’art. 106 del Decreto Legge n. 18/2020 cd. “Cura Italia”, riguardava l’approvazione del bilancio consuntivo 2019 e l’autorizzazione

L’appello dal mondo della cultura: nella fase 2 non dimenticate i Musei

Un documento sottoscritto da Museo Storico Italiano della Guerra di Rovereto, Fondazione Museo Civico di Rovereto, Museo Diocesano Tridentino e MAG Museo Alto Garda per sottolineare l’importanza dei luoghi della cultura per la ripresa del Paese. Da giorni, al centro del dibattito sull’attuale situazione, dopo gli “allarmi sulla pandemia” e più di un mese di

Sabato 25 aprile assemblea generale dei Soci del Museo con voto a distanza

Il Consiglio del Museo della Guerra, avendo dovuto sospendere causa emergenza COVID-19 la convocazione dell’Assemblea prevista in seconda convocazione in data 14 marzo 2020, ha deciso di convocare nuovamente l’Assemblea dei soci utilizzando la modalità del voto per corrispondenza prevista dall‘art. 106 del Decreto Legge n. 18/2020 cd. “Cura Italia”. Tale Assemblea, è convocata mediante

La cultura non si ferma. Scopri le risorse on line del Museo della Guerra

Audio guide, materiali didattici, approfondimenti, pubblicazioni e archivi on line sono solo alcuni degli strumenti che il Museo sta mettendo in campo per affrontare la prospettiva di un lungo periodo di chiusura al pubblico. Sul sito web e sui canali social sarà possibile seguire anche i lavori per l’allestimento dei nuovi spazi del Castello, da

Disposizioni per il contenimento del virus Covid-19

Nel rispetto del DPCM del 4 marzo 2020 art. 1 (Misure per il contrasto e il contenimento sull’intero territorio nazionale del diffondersi del virus COVID-19) e d’intesa con la Provincia autonoma di Trento, il Museo della Guerra è regolarmente aperto al pubblico. I visitatori sono invitati a seguire le norme di comportamento per il contenimento del virus

Storie e storia. Ricerche di confine: dal 5 febbraio a Rovereto un nuovo ciclo di incontri

Con mercoledì 5 febbraio prende il via l’edizione 2020 di “Storie e storia”, il ciclo di presentazioni di libri promosso da Accademia Roveretana degli Agiati e Museo della Guerra di Rovereto. I volumi che verranno proposti tra febbraio e marzo raccolgono tutti al loro interno delle “Ricerche di confine”, studi e approfondimenti su passaggi significativi

“Archivi militari tra Ottocento e Novecento. Ricognizioni e acquisizioni”: pubblicati gli atti del convegno

È un bilancio degli interventi di censimento, riordino e di riproduzione digitale di fonti archivistiche militari d’interesse trentino quello che viene proposto nel volume recentemente pubblicato da Soprintendenza per i Beni culturali della Provincia autonoma di Trento e Museo Storico Italiano della Guerra. Il libro, che fa parte della collana “Archivi del Trentino: fonti, strumenti

Il diario di Gino Onestinghel: è uscito il volume edito da Società di Studi Trentini di Scienze Storiche e Museo della Guerra

Il trentino Gino Onestinghel (1880-1919) – professore di liceo, direttore dell’associazione “Pro Cultura”, fervente irredentista – nel 1914 non venne arruolato per motivi di salute e trascorse gli anni del primo conflitto mondiale nelle retrovie, in condizioni di relativa libertà, nonostante agli occhi delle autorità asburgiche egli fosse politicamente sospetto. Scrisse tra il giugno 1915

Chiusura uffici nel periodo natalizio

Si informano i gentili  utenti che gli uffici, gli archivi e la segreteria didattica del Museo rimarranno chiusi per le festività natalizie dal 23 dicembre al 6 gennaio. Per urgenze si prega di contattare il centralino al numero 0464 438100. Il Museo invece rimarrà chiuso nelle giornate del 23-24-25-30-31 dicembre e 1 gennaio, aperto tutti

Il XXIX Reparto Alpini d’Assalto in Val Lagarina: una nuova pubblicazione di Paolo Pedri patrocinata dal Museo della Guerra

E’ stato recentemente pubblicato da New-Book Edizioni un importante volume di Paolo Pedri dedicato al XXIX Reparto Alpini d’Assalto in Val Lagarina, costituito il 19 Ottobre 1917 con l’obiettivo di creare un Battaglione d’Assalto specializzato nei combattimenti in montagna. Vi entrarono volontariamente molti Alpini del 6° Reggimento e del Battaglione “Monte Pelmo” (7° Reggimento), dai

Concluso un importante progetto di riordino archivistico sostenuto da Fondazione CaRiTro

Si è concluso recentemente il progetto di riordino e di descrizione inventariale di alcuni fondi archivistici del Museo sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e di Rovereto. Il progetto, affidato all’archivista dott.ssa Sabina Tovazzi, ha interessato gli archivi delle famiglie Finotti, Oberbauer, Fogolari a Toldo, de Merzlyak e gli archivi personali di Ettore

Mostre, visite guidate e attività per le famiglie: le proposte del Museo nel periodo natalizio

  Anche quest’anno, fino al 6 gennaio 2020, l’atmosfera natalizia anima il centro storico della città di Rovereto.  Oltre ai tradizionali mercatini, nel periodo delle Feste i musei della città propongono a chi arriva in città mostre e attività rivolte a grandi e piccoli. Per tutto il periodo dei mercatini il Museo della Guerra rimane

Nuova mostra fotografica al Museo della Guerra: Graecia capta. Diario fotografico del capitano di artiglieria Giuliano Zandonati 1941-1943

Gli scatti del capitano di artiglieria Giuliano Zandonati  realizzati in Grecia tra il 1941 e il 1943 al centro della nuova mostra proposta dal Museo della Guerra di Rovereto nell’ambito del ciclo di mostre fotografiche intitolato “Italiani in guerra. Album fotografici dall’Europa orientale e meridionale (1940-1943)”, a ottant’anni dallo scoppio del secondo conflitto mondiale. È

Sabato 30 novembre Assemblea dei Soci del Museo della Guerra: si chiude un altro intenso anno di attività

È convocata per sabato 30 novembre l’assemblea dei Soci del Museo Storico Italiano della Guerra, chiamati a valutare un intenso anno di attività che ha visto la realtà roveretana impegnata in molteplici iniziative. I lavori inizieranno alle ore 15.00 presso la sala conferenze del Museo. L’ordine del giorno prevede la lettura e l’approvazione del verbale

Torna la rassegna “Pagine del Garda”, fino al 17 novembre le edizioni del Museo ad Arco

La Rassegna dell’Editoria Gardesana torna con il suo tradizionale appuntamento negli spazi del Casino municipale di Arco che fino al 17 novembre ospitano la mostra del libro promossa dall’Associazione Il Sommolago in collaborazione con il Comune di Arco. Durante la Rassegna sono in programma numerosi incontri e presentazioni di libri. La mostra mercato propone le

Assemblea generale dei Soci del Museo

Sabato 30 novembre 2019, ore 15.00 Rovereto, Museo della Guerra E’ convocata l’Assemblea Generale dei Soci del Museo Storico Italiano della Guerra, in prima convocazione il giorno di venerdì 29 novembre 2019 ore 8.30, in seconda convocazione sabato 30 novembre 2019 alle ore 15.00 presso la Sala Conferenze del Museo, in via Castelbarco 7 a Rovereto

Italiani sul fronte dei Balcani nel corso della Seconda guerra mondiale

Le vicende degli italiani durante la Seconda guerra mondiale al centro di due appuntamenti in programma al Museo della Guerra di Rovereto i prossimi mercoledì 23 e 30 ottobre. Gli incontri affronteranno il tema del conflitto sul fronte dei Balcani, collegandosi alla mostra fotografica visitabile al Museo fino al 10 novembre, dal titolo “Taccuino grigioverde

Giornata per ricordare le vittime e i caduti trentini della Grande Guerra

Tra il 12 e il 18 ottobre 2019 la Provincia autonoma di Trento, il Museo Storico Italiano della Guerra e la Fondazione Museo storico del Trentino hanno programmato una serie di iniziative in occasione della “Giornata per ricordare le vittime e i caduti trentini della Grande Guerra”. La Giornata del 14 ottobre, istituita con la

Oriente Occidente: con la card del Festival ingresso ridotto al Museo

Al via il 29 agosto a Rovereto la nuova edizione del Festival internazionale della danza Oriente Occidente. Fino all’8 settembre la danza contemporanea mondiale conquisterà teatri, piazze e musei della città. E con la card del Festival, ingresso ridotto ai musei della città. La Cina e i suoi scambi sulla Via della Seta. L’Europa dell’Est

Aperture del Museo per Ferragosto

Nella settimana di Ferragosto il Museo rimarrà aperto da lunedì 12 a domenica 18 con orario continuato dalle 10 alle 18 (sabato e domenica fino alle 19). Oltre alla collezioni permanenti dedicate all’Ottocento e alla Prima guerra mondiale, sono visitabili i torrioni del Castello con le armi medievali e di età moderna e le mostre

Sulle tracce della storia. Si è conclusa l’impresa dei sei ciclisti trentini dedicata alla memoria della Grande Guerra

Si è conclusa con l’arrivo alla Tenuta San Leonardo di Borghetto d’Avio lo scorso venerdì l’impresa lanciata dal progetto “Sulle tracce della storia”: 6 ciclisti hanno percorso 3000 chilometri attraverso 7 nazioni. Si è trattato di un vero e proprio evento ciclistico dedicato alla memoria dei dimenticati della Grande Guerra e all’opera umanitaria della marchesa

Da sabato 27 luglio aprono al pubblico i cunicoli del Castello di Rovereto. Domenica 28 visita guidata alle ore 11

Il lungo cantiere di restauro che sta interessando il Castello di Rovereto restituisce al pubblico, un po’ per volta, gli spazi dell’imponente fortezza realizzati dai Veneziani durante il dominio della Serenissima su Rovereto. A partire da sabato 27 luglio vengono aperti al pubblico i passaggi che conducono ai livelli inferiori del torrione Marino, dello sperone

Assemblea straordinaria dei Soci del Museo per modificare lo Statuto

È stata convocata per il prossimo 18 luglio l’assemblea straordinaria dei soci del Museo della Guerra di Rovereto chiamati ad adempiere ad alcune modifiche di natura societaria. L’appuntamento è stato indetto per poter giungere alla modifica dello statuto del Museo e adeguarlo alle novità introdotte in campo nazionale circa l’operatività delle realtà inserite nel cosiddetto

Il Gen. C.A. Berto in visita al Museo con altre autorità del mondo accademico e militare

Lo scorso 31 maggio 2019 è stata organizzata dal Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Trento una lezione pubblica sulla figura di Cesare Battisti come geografo, tenutasi presso la sede del II° Reggimento Genio Guastatori di Trento, intitolata a Cesare Battisti. Alla conferenza hanno partecipato il Commissario di Governo Sandro Lombardi e il Comandante

“Italiani in guerra”, un ciclo dedicato alla Seconda guerra mondiale al Museo della Guerra

Italiani in guerra. Album fotografici dall’Europa orientale e meridionale (1940-1943) A ottant’anni dallo scoppio del secondo conflitto mondiale il Museo Storico Italiano della Guerra dedica il ciclo annuale di mostre fotografiche, tradizionalmente allestite nel torrione Malipiero, al tema degli italiani in guerra, al di fuori dei confini d’Italia. Il ciclo si è aperto con la

Il museo ti accompagna all’esame!

Torna anche quest’anno “Il museo ti accompagna all’esame”, il ciclo di appuntamenti che la sezione didattica del Museo della Guerra propone ai ragazzi degli ultimi anni delle scuole secondarie di primo e secondo grado. Gli incontri rappresentano l’occasione per ripassare insieme alcune tappe fondamentali del programma di storia, confrontarsi con altri studenti e affrontare l’esame

Il Museo della Guerra alla fiera del collezionismo militare di Novegro

Il 4 e 5 maggio al Parco esposizioni di Novegro (MI) la 65ª edizione di Militalia, fiera del collezionismo militare. In esposizione anche un modello navale proveniente dalle collezioni del Museo della Guerra, ospitato nello stand dell’Associazione Raggruppamento SPA che presenta il suo modello di carro armato Fiat 2000. Al termine della fiera il carro Fiat

Palazzi Aperti. I municipi del Trentino per i Beni Culturali

Dal 10 al 12 maggio torna l’atteso appuntamento di Palazzi Aperti, con il quale Rovereto apre i suoi palazzi a tutti i cittadini e ai turisti, portandoli alla scoperta della loro storia e della loro ricchezza. Il Museo della Guerra propone tre appuntamenti alla scoperta dei torrioni Marino e Malipiero, del terrapieno e delle cannoniere

Chiusura della Segreteria didattica

In occasione delle festività pasquali la Segreteria didattica del Museo rimarrà chiusa dal 19 al 28 aprile. Per le informazioni generali sulla visita resta attivo anche durante le feste il numero unico del Museo 0464 438100 dalle ore 10 alle 18. La segreteria didattica riaprirà regolarmente lunedì 29 aprile con il consueto orario 9-12 /

A Rovereto tornano gli Aperitivi al castello

Dal 24 aprile tornano gli appuntamenti all’insegna della storia e del gusto al Castello di Rovereto. Sette serate tra primavera ed estate per scoprire la rocca dei Castelbarco e le collezioni del Museo della Guerra, arricchite da una degustazione di vini e di prodotti tipici della Vallagarina.   Ospitato all’interno del Castello di Rovereto, il

Sostieni il Museo con il 5 per mille

Anche quest’anno è possibile sostenere concretamente il Museo della Guerra, destinando il 5 per mille delle proprie imposte sul reddito 2018. Il Museo è una Onlus (Organizzazione non lucrativa di utilità sociale), ed è inserito nell’elenco delle associazioni che possono usufruire di tale beneficio. La destinazione del 5 per mille si effettua compilando un apposito

On line il nuovo numero degli Annali del Museo della Guerra

Giungono al numero 26 gli Annali del Museo, la pubblicazione digitale che raccoglie contributi storici e scientifici, saggi e relazioni sulle attività, le ricerche e le collezioni del Museo della Guerra. Anche questo numero dedica interamente la sezione Studi e ricerche a lavori sulla Prima guerra mondiale: Luca Filosi descrive l’organizzazione della sanità militare e

A Torbole sul Garda la nuova mostra curata dal Museo della Guerra sul modellismo militare

Venerdì 19 aprile a Torbole sul Garda inaugura la nuova mostra curata dal Museo Storico Italiano della Guerra di Rovereto e dedicata al modellismo militare. “ARMATE IN MINIATURA. COLLEZIONI DEL MUSEO DELLA GUERRA DI ROVERETO” è il titolo dell’esposizione ospitata nella suggestiva cornice dell’ex Colonia Pavese, affacciata sulla spiaggia di Torbole. In mostra, oggetti e

Al Museo della Guerra riconfermato il presidente Alberto Miorandi

Venerdì 5 aprile 2019 si è tenuto il primo consiglio di amministrazione del Museo storico italiano della guerra di Rovereto dopo l’elezione dei nuovi consiglieri, avvenuta nel corso dell’assemblea del 23 marzo. Il consiglio, incaricato di eleggere il Presidente dell’istituzione per il prossimo quadriennio, ha visto la partecipazione del Sindaco di Rovereto, Francesco Valduga e

A Educa Festival dell’educazione protagonisti i musei

In occasione di Educa Festival dell’educazione, quest’anno dedicato al tema Scuola e Famiglia, il Tavolo dei Musei coordinato da Apt Rovereto e Vallagarina e dedicato al mondo della scuola partecipa anche quest’anno per offrire al pubblico di Educa l’occasione di entrare in contatto con una città e un territorio in cui le iniziative per i bambini e le loro famiglie

In Vallagarina itinerari, city trek ed escursioni tematiche per tutto l’anno

Ogni sabato, da aprile ad ottobre, tante proposte per scoprire la città e i dintorni in un percorso fra acqua, arte, storia e natura. La proposta di Apt Rovereto e Vallagarina in collaborazione con i musei della città offre a turisti e residenti un ampio ventaglio di iniziative. Con i City Trek l’invito è semplice:

Il Museo della Guerra entra nel Distretto Famiglia Vallagarina

Il Museo della Guerra di Rovereto entra a far parte del Distretto Famiglia della Vallagarina, creato dalla Comunità di Valle per aggregare i soggetti diversamente impegnati sul territorio al fine di accrescere il benessere delle famiglie, promuovendo iniziative rivolte ad adulti e bambini. Il 30 marzo è in programma al Museo il primo evento in

Assemblea dei Soci: presentato il bilancio del Centenario ed eletto il nuovo Consiglio del Museo

Sabato 23 marzo 2019, alle ore 14.30 ha avuto luogo presso la Sala conferenze del Museo Storico Italiano della Guerra di Rovereto l’Assemblea generale dei Soci dell’Associazione. All’ordine del giorno era prevista la presentazione dei nuovi Soci, la relazione del Presidente, che ha presentato un bilancio dettagliato dell’attività del Museo nel corso del Centenario, la

Assemblea generale dei Soci del Museo

Sabato 23 marzo 2019, ore 14.30 Rovereto, Museo della Guerra E’ convocata l’Assemblea Generale dei Soci del Museo Storico Italiano della Guerra, in prima convocazione il giorno di venerdì 22 marzo 2019 ore 8, in seconda convocazione sabato 23 marzo 2019 alle ore 14.30 presso la Sala Conferenze del Museo, in via Castelbarco 7 a Rovereto  con il

Al museo ci vado anch’io! Un anno di appuntamenti per le famiglie

I musei della Vallagarina sono a misura di famiglia e lo dimostra il ricco calendario di attività “Al museo ci vado anch’io!” che ormai da diversi anni raccoglie le proposte rivolte a chi desidera trascorrere qualche ora con i più piccoli divertendosi tra arte, storia e scienza. Grazie alla promozione congiunta tra i musei e

Apertura straordinaria della Sezione Artigliere

Durante il mese di novembre, in concomitanza con le sperimentazioni predisposte nell’ambito del progetto europeo MeSch, sono previste una serie di aperture straordinarie della Sezione Artiglierie del Museo: la sezione, sita in piazza Podestà, rimarrà aperta in via eccezionale anche nella giornata di martedì 3 novembre, da venerdì 6 a domenica 8 novembre e da

Convegno “Il Trentino nella Grande Guerra. Aspetti sconosciuti di un conflitto conosciuto”

In occasione della Giornata di storia contemporanea 2015  il giorno venerdì 13 novembre si terrà presso la Kolpinghaus di Bolzano il convgeno “Il Trentino nella Grande Guerra. Aspetti sconosciuti di un conflitto conosciuto” curato dalla Tiroler Geschichtsverein in collaborazione con il Museo Storico Italiano della Guerra di Rovereto e la Provincia autonoma di Bolzano – Alto Adige. Tra i numerosi relatori

Nella sezione Artiglierie si sperimenta MeSch

In queste settimane è in corso nella sezione Artiglierie del Museo storico italiano della Guerra di Rovereto la sperimentazione di MESCH, progetto europeo di interazione tra visitatori, oggetti esposti e informazioni digitali. L’obiettivo del progetto è quello di far provare ai visitatori dei dispositivi interattivi (smart objects) che connettono la dimensione fisica degli oggetti esposti

Dal 4 al 6 novembre a Rovereto un convegno internazionale per parlare di profughi e rifugiati dalla Prima guerra mondiale ad oggi

Prende il via il prossimo 4 novembre 2015 a Rovereto un convegno internazionale dedicato al tema dei profughi e dei rifugiati durante la Prima guerra mondiale promosso da Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Trento, Museo Storico Italiano della Guerra, Fondazione Museo storico del Trentino, Laboratorio di storia di Rovereto, Accademia Roveretana degli Agiati, Fondazione Bruno Kessler, con

Domenica 1 novembre apertura gratuita del Museo

Domenica 1 novembre il Museo Storico Italiano della Guerra di Rovereto propone ai suoi visitatori una giornata con ingresso gratuito. Nel Museo, con sede nel Castello di Rovereto, il percorso di visita include, oltre alle sale dedicate alla Prima guerra mondiale ed ai conflitti del XIX secolo, anche i torrioni Malipiero e Marino di recente

Sperimentazione del progetto europeo meSch al Museo della Guerra

Tra il 20 e il 31 ottobre presso la sezione “Artiglierie” del Museo della Guerra si terrà un percorso di visita-sperimentazione all’interno del progetto europeo meSch al quale partecipa il Museo (Material Encounters with digital Cultural Heritage). Durante la visita i visitatori verranno immersi in un’esperienza dedicata alla storia del forte Pozzacchio, l’ultimo dei forti progettati

Dal 4 ottobre a Trento e Rovereto il ciclo di incontri “LEZIONI DI STORIA. L’ITALIA IN GUERRA”

Sulla scia dello straordinario successo riscontrato ormai da anni in molte città italiane dalle “Lezioni di storia” curate dalla casa editrice Laterza, anche a Trento e Rovereto alcuni importanti storici rifletteranno sull’entità delle trasformazioni che la Grande Guerra introdusse nel nostro Paese e nella nostra società. Era il 28 giugno 1914 il giorno dell’assassinio di Sarajevo.

La navigazione nella Grande Guerra sul Garda: le foto del Museo in una mostra a Riva del Garda

Provengono dall’archivio fotografico del Museo della Guerra le immagini storiche che verranno esposte nel corso della manifestazione “L’Italia racconta…La Grande Guerra vista da bordo” a Riva del Garda dall’1 al 4 ottobre. L’iniziativa, promossa da Navigazione Lago di Garda con la collaborazione del Comune di Riva del Garda, prevede nella giornata di giovedì 1 ottobre alle ore 17.30

Centenario | Le iniziative per il progetto “Profughi trentini nella Grande Guerra. 1915-1918”

La Provincia autonoma di Trento dedica la conclusione di questo secondo anno del Centenario della Grande Guerra al tema dei profughi con un progetto che, tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre 2015, prevede tre diverse iniziative con sede a Rovereto – la seconda città del Trentino – che durante la guerra subì

Giornata dei musei del Tirolo storico 2015 | Appuntamento a Castel Tirolo il 28 settembre

“È possibile sapere quando comincia la guerra, ma quando comincia la vigilia della guerra?” (Christa Wolf, Cassandra, 1983) La Giornata dei musei del Tirolo storico 2015 si terrà lunedì 28 settembre a Castel Tirolo – Museo storico-culturale della Provincia di Bolzano. Si tratta della sesta edizione di questo convegno organizzato in collaborazione con l’Euregio Tirolo-Alto

La maschera antigas nella Grande Guerra

Camillo Zadra Dall’aprile 1915 quando a Ypres, per la prima volta, i tedeschi rovesciarono sulle truppe francesi e canadesi nuvole di gas asfissianti, la maschera antigas entrò stabilmente nella dotazione dei soldati. L’adozione di tale dispositivo non fu, per la verità, immediato su tutti i fronti. Ancora più di un anno dopo, il 29 giugno

Rovereto, destinazione top per i viaggi d’istruzione

Straordinario risultato per il turismo scolastico nei musei di Rovereto: sfiorati i 400.000 euro di fatturato. E per l’anno scolastico 2015-2016 l’Apt punta anche al mercato tedesco Prosegue con successo la collaborazione tra le sezioni didattiche dei musei di Rovereto – Mart, Museo Storico Italiano della Guerra, Fondazione Opera Campana dei Caduti e Fondazione Museo

Il 5 settembre ingresso gratuito al Museo della Guerra per la Giornata dell’Autonomia

In occasione della Giornata dell’Autonomia anche il Museo della Guerra di Rovereto sarà visitabile gratuitamente come altri cinque musei della Rete Trentino Grande Guerra e tutti i musei provinciali del Trentino. Il 5 settembre, giorno in cui si ricorda la firma dell’accordo Degasperi-Gruber che ha sancito la nascita dell’Autonomia speciale del Trentino e dell’Alto Adige-Südtirol,

Chiusura temporanea della mostra “Morire per Trento/Sterben für Trient”

A causa di lavori di manutenzione straordinaria che si sono resi necessari nel corso del reatauro che sta interessando il Castello di Rovereto, le sale che ospitano la mostra “Morire per Trento/Sterben für Trient” non saranno accessibili al pubblico nei giorni 4, 5 e 6 agosto. La mostra tornerà visitabile, anche se solo parzialmente, a

Convegno | In Guerra con le Aquile, 17-20 settembre

L’ambiente alpino, quello dolomitico in particolare, rappresentarono le condizioni più estreme in cui si trovarono a combattere le truppe degli eserciti contrapposti durante il primo conflitto mondiale. Le difficoltà incontrate non furono dovute solo alla conformazione topografica dell’area dolomitica, ma anche ai caratteri geologici e geomorfologici del territorio. Il ruolo fino ad oggi sottovalutato dei

Arriva il biglietto annuale per visitare il Museo tutte le volte che si desidera

A partire dall’estate 2015 arriva una nuova opportunità per visitare il museo più volte nel corso dell’anno a condizioni vantaggiose. A partire dal 25 luglio sarà possibile acquistare presso la biglietteria un biglietto nominativo del costo di 10 € ( a fronte dei 7€ del biglietto di ingresso), con validità di 1 anno dalla data

La quieta Val di Fiemme ricorda la Prima guerra mondiale

Esattamente un secolo fa, la Val di Fiemme guardava con preoccupazione alla guerra che si faceva sempre più vicina: se fino ad allora il conflitto si era svolto prevalentemente sui lontani campi di battaglia della Galizia, con l’entrata in guerra dell’Italia a fianco dell’Intesa si avvicinò in maniera tangibile alle porte di casa, diventando un

Forte Pozzacchio: l’inaugurazione

Dopo un lungo restauro e la conclusione dei lavori, Forte Pozzacchio – Werk Valmorbia viene restituito al pubblico e alla comunità trentina nella giornata del 5 luglio. La giornata non è solo occasione per concludere insieme un percorso che è durato anni e ha coinvolto istituzioni, professionisti, imprese, operatori museali e della cultura, associazioni, ma

Gli archivi del Museo e lo spettacolo teatrale “Prima guerra – quattordicidiciotto”

Domenica 19 luglio alle 21.20 a Bassano del Grappa andrà in scena lo spettacolo teatrale “Prima Guerra – Quattordicidiciotto” di Mario Perrotta e Paola Rascioli, che racconta la vicenda bellica del Primo conflitto mondiale attraverso gli occhi, le parole e i dialetti degli ”italiani di confine”. Lo spettacolo nasce grazie ai materiali e documenti raccolti

Paneveggio: L’altra guerra in mostra a Villa Welsperg

Giacobbe Zortea e Vittorio Ducoli, rispettivamente presidente e direttore del Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino, hanno presentato stamani in Provincia le attività della stagione estiva, tra cui spicca la grande mostra “L’altra guerra – Storie e scritture del primo conflitto mondiale”, che rimarrà aperta a Villa Welsperg fino al 30 settembre. “Per noi

Famiglie al museo. Tutti gli appuntamenti per l’estate targati Family in Trentino

Il Museo della Guerra di Rovereto ottiene il Marchio Family in Trentino e arricchisce l’offerta rivolta alle famiglie con bambini dai 4 ai 10 anni. Dopo essere stato riconosciuto come luogo a misura di famiglie da parte dell’Agenzia provinciale per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili della Provincia autonoma di Trento, il Museo

IL MUSEO DELLA GUERRA E LA GIORNATA MONDIALE DEL RIFUGIATO

Il 20 giugno si celebra la Giornata Mondiale del Rifugiato, voluta dalle Nazioni Unite per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla condizione, spesso sconosciuta ai più, di questa particolare categoria di migranti. Quest’anno Cinformi e Centro Astalli organizzano in Trentino una serie di iniziative: tra queste anche un appuntamento in collaborazione con il Museo Storico Italiano della

Una mostra negli ospedali trentini sulla Sanità in tempo di guerra

In occasione del ventennale di attività dell’APSS che cade all’interno del centenario della Prima Guerra Mondiale l’Azienda sanitaria provinciale in collaborazione con la Soprintendenza dei beni culturali propone una mostra itinerante che raccoglie documenti e immagini relativi alla sanità civile e militare del periodo 1914 – 1918 provenienti dagli archivi trentini. I materiali esposti provengono dagli

Il museo ti accompagna all’esame

Anche quest’anno, in vista degli esami, la sezione didattica del Museo della Guerra propone un ciclo di appuntamenti rivolti ai ragazzi degli ultimi anni della scuole medie e superiori. Il Museo offre agli studenti un’occasione per ripassare insieme alcune tappe fondamentali del programma di storia. Gli operatori didattici accompagneranno gli studenti nelle sale del Museo, analizzando

Forte Pozzacchio apre le porte al pubblico

Domenica 24 maggio 2015, a cent’anni dall’inizio della guerra tra il Regno d’Italia e l’Impero austro-ungarico, forte Pozzacchio (“Werk Valmorbia”) riapre al pubblico dopo un importante restauro promosso dal Comune di Trambileno e dalla Provincia autonoma di Trento su progetto degli architetti Francesco Collotti e Giacomo Pirazzoli, con la Direzione lavori dell’architetto Sandro Aita. In

Il Museo della Guerra nei programma di RAI Cultura per il 24 maggio

La RAI dedica una programmazione speciale nei giorni in cui si ricorda l’inizio della guerra italo-austriaca. Molti i giornalisti che in questi mesi sono venuti in Trentino a ricercare le tracce di quegli eventi e che sono passati da Rovereto fermandosi al Museo della Guerra, alla ricerca di foto, documenti e materiali che aiutino a

A Brescia e Innsbruck due nuove mostre con opere e fotografie provenienti dal Museo della Guerra di Rovereto

In questi mesi sono molte le mostre che in Italia e all’estero provano a raccontare i diversi aspetti del primo conflitto mondiale. Per farlo, diverse istituzioni si sono appoggiate al Museo della Guerra per esporre alcuni materiali appartenenti alle sue collezioni. Proprio in questi giorni a Brescia apre la mostra” Quanto gli occhi possono vedere.

Convegno sui Fucilati italiani nella Grande Guerra | Il messaggio del Presidente Mattarella

“L’Italia non tema di guardare anche alle pagine buie”; è questo uno dei passaggi salienti del messaggio che il Capo dello Stato ha voluto inviare al Convegno organizzato nelle giornate del 4 e 5 maggio dal Museo Storico Italiano della Guerra di Rovereto in collaborazione con Centro Interuniversitario di Studi e Ricerche Storico-Militari, Accademia Roveretana

Convegno | L’Italia nella Guerra mondiale e i suoi fucilati: quello che (non) sappiamo. Incontro di discussione, 4 e 5 maggio

Il Museo Storico Italiano della Guerra, nell’anno del Centenario della Grande Guerra, dedica due giorni di discussione ad un tema fra i più delicati, che merita una più ampia conoscenza da parte dell’opinione pubblica ed ulteriori approfondimenti ed indagini da parte della ricerca storiografica riferita al Primo conflitto mondiale: il tema della disciplina militare, dei

In occasione del Centenario della Grande Guerra ragazzi italiani e austriaci leggono le lettere dei soldati delle due parti

In occasione del Centenario della Prima guerra mondiale, oltre 200 ragazzi di alcuni istituti superiori di San Benedetto del Tronto e di Steyr in Austria, hanno scelto Rovereto per rinsaldare il gemellaggio che lega le due città da vent’anni. Al Museo della Guerra, ragazzi italiani e austriaci hanno letto, nella loro lingua, alcune lettere dal

Ciclo d’incontri “Storie lungo un secolo”

In questo secondo anno di Celebrazioni per il Centenario della Grande Guerra, il Museo Storico Italiano della Guerra di Rovereto propone il ciclo d’incontri “Storie lungo un secolo. Vicende, racconti e archivi di due guerre mondiali”: una serie di presentazioni di volumi dedicati alla storia trentina ed alle sue fonti. Quattro libri, tante storie differenti

Monte Zugna. Sulle tracce del passato

  Il Monte Zugna ha un ruolo centrale nella storia della Prima Guerra Mondiale. Occupato dai soldati italiani nei primi mesi del conflitto, venne investito nel maggio del 1916 dall’offensiva austro-ungarica che fu arrestata a Passo Buole e al “Trincerone”. Da quel momento i due eserciti si logorarono in una lunga guerra di posizione. Questo

Al Museo per la Giornata internazionale della donna

Domenica 8 marzo, nella “Giornata internazionale della donna”, il Museo Storico Italiano della Guerra offre il biglietto di ingresso gratuito a tutte le donne che si presenteranno durante l’orario di apertura (dalle 10 alle 18). Per loro sarà possibile visitare gratuitamente le sale che ospitano i  materiali relativi ai conflitti dall’Ottocento alla Prima guerra mondiale,

Il Direttore Camillo Zadra intervistato dal quotidiano “Il Giornale”

Il Direttore del Museo Storico Italiano della Guerra è stato intervistato da Stefano Lorenzetto, giornalista de “Il Giornale”. In occasione del Centenario dell’entrata in guerra del Regno d’Italia, Camillo Zadra discorre, con l’editorialista del quotidiano milanese, del Primo conflitto mondiale e delle sue pesanti eredità. Per leggere l’intervista clicca qui

Le pubblicazioni del Museo della Guerra a “Sfoglia il tuo museo”, il salotto letterario del MAG

Parte sabato 7 febbraio negli spazi della Rocca a Riva del Garda la seconda edizione di Sfoglia il tuo Museo, iniziativa volta alla presentazione e alla vendita delle pubblicazioni del MAG e alla promozione e diffusione della cultura del libro attraverso attività a tema. Fino a venerdì 27 febbraio 2015, il piano terra del Museo

Soggiorni didattici a prezzi scontati in febbraio!

L’Azienda per il Turismo di Rovereto e Vallagarina in collaborazione con le sezioni didattiche dei musei della città propone per il mese di febbraio un pacchetto di soggiorno a prezzi vantaggiosi. L’offerta base comprende 1 notte con trattamento di mezza pensione in ostello, un laboratorio didattico al Mart e al Museo Storico Italiano della Guerra,

Al Museo della Guerra la mostra di Pasini “Attesa. Sul fronte dolomitico della Grande Guerra”

Venerdì 30 gennaio, con l’inaugurazione della mostra fotografica di Fabio Pasini il Museo della Guerra apre un ciclo di mostre fotografiche intitolato “Sguardi sulla Prima guerra mondiale”. Le mostre presenteranno fotografie storiche o contemporanee, scelte per la loro qualità formale e per la capacità di mostrare una realtà ricca di elementi, di segni e di

Storie e Storia 2015 | Al via gli incontri curati dal Museo Storico Italiano della Guerra e dall’accademia degli Agiati di Rovereto

Venerdì 16 gennaio a Rovereto riprendono gli appuntamenti di “Storie e storia”, ciclo composto da quattro incontri in cui verranno presentati altrettanti volumi dedicati al tema del Primo conflitto mondiale; l’iniziativa è promossa dal Museo Storico Italiano della Guerra e dall’Accademia degli Agiati. Nel primo incontro che si terrà alle 17.30 in piazza Rosmini presso

“Al museo con mamma e papà!”. Tra le proposte anche un percorso sulla Prima guerra mondiale

E’ in distribuzione in questi giorni il nuovo calendario di appuntamenti “Al museo con mamma e papà!” che riunisce tutte le proposte per le famiglie dei musei di Rovereto. A fianco alle attività dedicate al mondo dell’arte di Mart e Casa Depero e a quelle del Museo Civico su astronomia, scienza, preistoria e robotica, il

Il Museo della Guerra chiude positivamente il 2014 e prepara le novità per il 2015

Il Museo della Guerra di Rovereto chiude il 2014 con un totale di 60.062 presenze segnando un significativo aumento rispetto al 2013, quando i visitatori erano stati oltre 38.000. E il nuovo anno inizia confermando questi dati: nella prima settimana del 2015 sono stati in 1695 a visitare il Museo contro i 725 registrati nei

Auguri dallo Staff del Museo della Guerra | Gli orari del Museo durante le festività natalizie

Il Museo Storico Italiano della Guerra rimarrà chiuso ai visitatori nelle giornate del 24, 25 e 31 dicembre 2014 e del 1 gennaio 2015. Sarà invece aperto al pubblico, con i consueti orari di visita 10 – 18, da venerdì 26 dicembre a martedì 30 dicembre con apertura straordinaria lunedì 29 dicembre. Sempre con orario

Il “Trentino” dedica una pagina alla settimana al Centenario della Grande Guerra

Il quotidiano “Trentino” dedica una pagina alla settimana alla ricorrenza del Centenario della Grande Guerra. Si tratta di un’iniziativa che propone approfondimenti, appuntamenti, riflessioni, anche con il contributo dei lettori, e che troverà spazio ogni sabato all’interno delle pagine del quotidiano regionale. Una volta al mese, Camillo Zadra, provveditore del Museo Storico Italiano della Guerra

Nuovo punto informativo del Museo alla Cantina d’Isera. A chi visita il Museo sconti in cantina

Nel 1914, allo scoppio della Prima guerra mondiale, parecchi soci della Cantina d’Isera, che si era costituita pochi anni prima ed è una delle più “vecchie” del Trentino, vennero arruolati insieme a migliaia di altri trentini. Ad un secolo dal conflitto, il Museo della Guerra e la Cantina d’Isera hanno sottoscritto un accordo di collaborazione

Il Museo a Trieste con i disegni di Pietro Morando; collaborazione con il comune di Thiene

Dopo la presenza a Parigi e Manchester in due importanti esposizioni sulla Grande Guerra tuttora in corso, il Museo della Guerra di Rovereto partecipa alla mostra “L’Europa in guerra: tracce del secolo breve. La Grande Guerra. L’assedio di Sarajevo” che si è inaugurata sabato 29 novembre al Magazzino delle Idee di Trieste e che rimarrà

Prorogata fino al 6 gennaio 2015 la mostra “Pasubio 1915-1918”

E’ prorogata fino al 6 gennaio 2015 la mostra “Pasubio 1915-1918”. L’esposizione – aperta dal martedì alla domenica dalle 10 alle 18 nel Castello di Rovereto, sede del museo – è un viaggio a ritroso nel tempo, dall’oggi al periodo tra il 1915 e il 1918, quando sul massiccio al confine tra Trentino e Vicentino